lunedì 17 settembre 2018

2018 settembre

Mi fa strano, a distanza di anni, ritornare qui. PER me é come rientrare da un viaggio.... Sto camminando sul marciapiede, mi sono fermato alla bottega del lattaio che stranamente sopravvive alla fame devastante dei centri commerciali, abbiamo scambiato due chiacchiere e dopo averlo salutato proseguo il mio cammino. Sono cambiate molte cose...ho 54 anni, ho smesso di fumare a causa di un infarto, ho un figlio di 19 anni(nel frattempo é cresciuto) e, se avete seguito la mia storia, non ho più gli altri due....quelli che consideravo miei figli ma che in realtá appartenevano ad altri nomi, altre esistenze... Sono 5 anni che non li vedo e non provo più nessun dolore. In questi anni di lontananza ho cambiato casa, lavoro...ho un nuovo amore.... Il mio nuovo amore é forte, giovane e non si é fatta abbattere dal mio mal di vivere, dal mio non capire più questa esistenza... Chi mi conosce, dice che sono un altro uomo, che sono più sereno... In realtá ho imparato a camuffare le mie ansie...non mi mangio le unghie e sono meno avvezzo alle persone. Mi disgustano le persone, non vedo nulla di buono in loro peró, per un triste caso del destino, le persone mi servono....le persone sono miei clienti, con loro devo ridere, devo relazionarmi... PER fortuna che viene presto sera e posso di smettere i panni dell'uomo Felice, dedicandomi al mio hobby preferito, cercare un luogo pulito dove vivere senza imbellettarmi di convenevoli e sorrisi finti e poter vivere delle mie poesie e del mio mondo unico, fatto di silenzi e veritá assolute... Proseguo domani

Nessun commento:

Posta un commento